Cerca
Close this search box.

Intervista a Martina, libera professionista avvocata

Condividi l'articolo

La testimonianza di “una di noi”

Quando faccio consulenza a chi vuole mettersi in proprio, mi capita di pensare che si, va bene chiarire tutti i possibili dubbi di carattere fiscale, va bene ragionare assieme per capire se la strategia messa in campo è valida, benissimo anche organizzare la gestione degli adempimenti e delle scadenze ma quello che ci vorrebbe è un confronto con chi ha già vissuto la stessa esperienza.

Perchè se è vero che una buona consulenza con la tua commercialista di fiducia è fondamentale per affrontare con consapevolezza questo passaggio importante della tua carriera professionale, sentire come si è mosso chi ci è passato prima di te, aiuta a vivere questo momento con più serenità.

Ecco perchè ho pensato a questa nuova rubrica #vitaconlapartitaiva.

Sono tre domande che rivolgo a professioniste di diversi settori e in ogni articolo puoi leggere le risposte. Se vuoi proporre la tua domanda alla protagonista dell’intervista puoi scriverla qui sotto nei commenti.

Le prime tre domande le ho rivolte all’avvocata Martina Lasagna. Il suo profilo instagram (che trovi qui) è un punto di riferimento per tutti i freelance. Martina ci aiuta a capire meglio gli aspetti legali della partita iva.

Ecco le sue risposte.

Martina, che lavoro sognavi di fare “da grande”?

Che la mia missione fosse quella di difendere i diritti delle persone l’ho sempre saputo, volevo però farlo in modo creativo e il web mi sta dando questa opportunità.

Una cosa che avrei voluto sapere quando ho iniziato…. (ovvero un consiglio che daresti a chi sta per aprire la partita iva)

“Mai dare nulla per scontato” è stato un mantra che ho imparato sin dai primi passi con la partita iva e che porto con me ogni giorno. Lavorare in regime di libera professione significa svolgere 3 (e anche più) ruoli in uno, ed in ciascuno di essi cercare di mantenere lucidità e visione. A chi sta per aprire la sua partita iva mi sento di consigliare di approcciare da subito al lavoro senza dare nulla per scontato, e dove possibile, mettendo gli accordi per iscritto, fosse anche solo via mail. Ce lo dicevano anche i latini che scripta manent, e come avvocato di verba che volant ne vedo spesso.

La cosa più bella e la cosa più brutta del lavoro in proprio

All’inizio del lavoro in proprio è spesso facile sentirsi soli, soprattutto se non si conoscono molte persone che condividono con noi questo percorso. L’altro lato della medaglia di questa libertà è la possibilità di coltivare rapporti di collaborazione con persone che sentiamo affini per valori e visione con cui confrontarci e supportarci lungo un percorso che è, e se avremo voglia di crescere sarà, in continuo divenire.

Ringrazio Martina per la sua testimonianza e faccio tesoro del suo consiglio: mettiamo sempre gli accordi per iscritto. Un preventivo ben fatto, chiaro, dettagliato, ti mette al riparo da possibili contestazioni ed è anche sinonimo di professionalità.

Chi è Martina Lasagna

Martina Lasagna

“Amo definirmi l’Avvocato dei Freelance perché aiuto chi fa impresa online a valorizzare il proprio lavoro, in un web più sicuro.”

Dopo 7 anni come avvocato tradizionale nelle aule di giustizia, ho deciso di mettere a disposizione dei miei clienti quanto appreso quando le cose vanno male, per farle andare bene da subito, e lo faccio con consulenze mirate e documenti legali pensati per tenere alla prova dei fatti.

Questi sono i suoi contatti:

🌐 https://studiolegalelasagna.com/

✉️ m.lasagna@studiolegalelasagna.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ti potrebbe interessare anche...

#vitaconlapartitaiva

Intervista a Martina, libera professionista avvocata

Se è vero che una buona consulenza con la tua commercialista di fiducia è fondamentale per affrontare con consapevolezza il passaggio alla partita iva, sentire come si è mosso chi ci è passato prima di te, aiuta a vivere questo momento con più serenità.

scarpe rosse in piazza simbolo della lotta contro la violenza di genere
Oltre le tasse

No alla #violenzadigenere

La violenza si può esprimere in tanti modi, uno di questi è la violenza economica. Essere dipendente economicamente dal proprio marito o compagno significa non avere autonomia nelle decisioni. Esistono però alcune misure nazionali d’aiuto per le donne in situazioni come questa.

come si pagano le tasse
Fisco facile

Come si pagano le tasse?

Tutte le regole per utilizzare il modello F24 per il versamento di imposte e contributi e qualche buon consiglio per non commettere errori.

Don`t copy text!